fbpx
Ti hanno mentito. E stanno continuando a mentirti, giorno dopo giorno.

Non lo fanno per cattiveria, no…

Non sono semplicemente MAI stati nella tua situazione!

E non ti possono capire.

Io invece sì.

Ed è per questo motivo che in questo articolo ti voglio dire tutta la verità, nuda e cruda, sul Mix in Home-Studio.

Sei pronto?? Iniziamo!

Chi ti insegna il Mix, conosce la tua situazione?

Vedi , ci sono 2 tipologie di “docenti” online…

Quelli che ti fanno acquistare il loro corsetto per raccontarti le solite 4 tecniche di Mix e Master che, guarda a caso, funzionano solo a loro!

E poi ci sono quelli che, come me, sono stati nella tua situazione più e più volte…e proprio per questo ti capiscono e ti possono aiutare sul serio.

I primi magari sono anche esperti in materia, ma il problema è che si trovano in studi di registrazione immensi e trattati acusticamente…

E non potranno mai essere di aiuto a un ragazzo come te che produce dalla camera da letto o da un umile Home-Studio in sala!

Ci sei fin qui?

In passato mi è capitato più volte di comprare corsi online di Mix e di sentirmi insoddisfatto alla fine del corso.

Mi veniva spiegato come boostare uno strumento in fase di equalizzazione, ma poi quando provavo sulla mia DAW, il risultato era completamente diverso.

Per quale ragione?

Perchè usavo casse diverse, cuffie diverse, attrezzatura diversa e Vst diversi!

Non ho attrezzatura da migliaia di euro e non posso fare un trattamento acustico decente nella mia stanza, quindi…quei consigli non mi servono!

Scommetto che anche tu ti trovi nella mia stessa situazione.

Quindi ascolta cosa ho da dirti, perchè si tratta della verità che nessuno ti ha mai raccontato…

I 2 tipi di Mix che nessuno ti spiega

Ci sono 2 e ripeto SOLO 2 MODI per fare il Mix in Home-Studio:

1) Mix Logico
2) Mix Emozionale

Stop.

Il primo è chiaramente un Mix dove vengono prese delle decisioni basandosi sul ragionamento, sulla logica.

Il secondo consente invece di dare più spazio alle proprie emozioni.

Dal mio punto di vista è bene conoscere tutti e 2 nel dettaglio per poter padroneggiare questa fase di produzione.

Il “Mix logico” è quello che segue determinate regole come: rispettare i -10dB in premix, i -6dB in premaster, fare il bounce, bilanciare i volumi nel modo corretto, pannare a destra e a sinistra rispettando un bilanciamento tra i canali e così via…

Il “Mix emozionale” invece se ne frega di tutte queste regole e gioca sulle emozioni.

Al “Mix emozionale” non interessa se il progetto è tutto in Midi o in Audio.

L’importante per lui è far percepire all’ascoltatore l’emozione di fondo.

Al “Mix emozionale” non interessa se i volumi sono troppo alti o se il panning non è bilanciato.

Insomma, a questo tipo di Mix non interessano le tecniche di Mix, ma solo le sensazioni che esso trasmette.

Consiglio personale: studiali tutti e due!

Solo conoscendo BENE il “Mix logico” e tutte le sue regole potrai, dopo un bel pò di pratica, fregartene di tutte le tecniche e fare i tuoi primi “Mix emozionali”.

Fino al punto in cui riuscirai a trovare un compromesso tra i due.

Due notizie per te: una bella e una brutta…

Ho una bella e una brutta notizia per te…

Magari pensi di trovare queste informazioni in giro, ma come ti ho detto non funziona così.

Questa è la brutta notizia purtroppo.

Loro non ti capiscono e ti continueranno a dare informazioni del loro “mondo”, ma per te NON funzionano e non funzioneranno MAI!

Sei in Home-Studio? Sei nella tua cameretta e non riesci a fare il Mix?

Allora fai così: iscriviti al mio corso per iniziare a produrre in Midi…in questo modo avrai in mano tutte le regole che ti servono per iniziare a produrre IN HOME-STUDIO.

Iscriviti GRATIS per iniziare a produrre in Home-Studio >>>

E questa era la bella notizia 🙂

Articolo breve ma diretto.

Fai tesoro di queste informazioni che non si trovano in giro.

Stay Creative
–Andrea