fbpx

Spotify, Amazon Music, iTunes, Apple Music, Deezer, Facebook, Instagram, TikTok…

Sono solo alcune delle piattaforme dove puoi distribuire i tuoi Beats gratuitamente (o quasi).

In questo breve ma PRATICO articolo ti svelerò il metodo che utilizzo per sponsorizzare la mia musica su tutti questi siti senza dovermi iscrivere ad ognuno di essi.

Pronto? Iniziamo!

Perchè iscriversi alle piattaforme Streaming è sbagliato?

Potresti pensare che per distribuire i tuoi Beats sia necessario iscriversi alle piattaforme Streaming.

Invece no.

Questo procedimento è SBAGLIATO perchè ti fa perdere un sacco di tempo e difficilmente riuscirai ad avere il “controllo” degli Stream e dei tuoi guadagni.

Mi spiego meglio…

Se decidi di iscriverti su Spotify, poi su Amazon Music, poi su iTunes e così via…

Dovresti caricare tutti i tuoi Beats su ognuna di queste piattaforme: si parla di centinaia e centinaia di download se produci da diversi anni…

E considera che si parla di decine di siti e decine di abbonamenti mensili / annuali che devi sostenere.

Il rischio di avere più spese che incassi dai tuoi Stream è dietro l’angolo…e devi ripararti al più presto.

Per fortuna c’è una soluzione!

Anzi, ci sono diverse soluzioni a tutto ciò…si chiamano distributori musicali.

Sono semplici SITI che richiedono un abbonamento annuale (solo UNO e pure super-economico) per fare tutto questo lavoro al posto tuo!

In pratica non dovrai pagare decine e decine di abbonamenti per le piattaforme Streaming e non dovrai caricare centinaia e centinaia di Beats su ognuna di esse.

Risultato: risparmi TEMPO e SOLDI!

La soluzione: i distributori musicali

Un distributore musicale digitale ti permette dunque di caricare i Beats una sola volta e di ritrovare nel giro di qualche giorno la tua musica su TUTTE le piattaforme come ad esempio: Spotify, Amazon Music, iTunes, Apple Music, Deezer, Facebook, Instagram, TikTok e molte molte altre…

Ora ti starai chiedendo quali sono i distributori musicali principali che svolgono questo lavoro al posto tuo.

Ottima domanda.

Ne ho provati diversi nella mia esperienza da Beatmaker e ti posso assicurare che ce n’è uno DAVVERO comodo e conveniente economicamente.

Si chiama DISTROKID.

A differenza degli altri distributori musicali che richiedono un pagamento per ogni brano / album da distribuire, Distrokid necessita soltanto di un pagamento annuale bassissimo e permette di caricare un numero illimitato di singoli.

Il piano che ti consiglio per iniziare è il MUSICIANS.

Costa solo 19,99$ all’anno quindi si parla di circa 17€.

Se vuoi iniziare a distribuire i tuoi Beats SUBITO, ti lascio qui sotto il link per accedere allo sconto del 7%, in modo da arrivare ad una cifra minuscola di soli 15€ all’anno per avere i tuoi brani su TUTTE le piattaforme Streaming.

Distribuisci i tuoi Beats OVUNQUE cliccando QUI (Sconto 7%) >

Iscriversi a Distrokid è veramente semplice e ti basta seguire le istruzioni.

Per quanto riguarda invece il caricamento delle tue produzioni, ci sono diverse cose da sapere e devi evitare alcuni errori che possono costarti caro.

Infatti devi necessariamente capire come fare step by step con un Tutorial pratico.

Ti spiego come caricare i tuoi Beats su Distrokid nel mio PATREON >

Controlla i tuoi Stream con questa APP

Una volta iscritto a Distrokid, nella sezione “BANK” potrai cliccare su “SEE BREAKDOWN BY SERVICE” per tenere sotto controllo i tuoi guadagni (ne parleremo bene più avanti in questo articolo).

Quindi questo sito ti mostra – piattaforma per piattaforma – quanto stai incassando sugli Stream (ascolti) che ricevi.

È un ottimo modo per conoscere quale servizio rende di più e dove ricevi più Streams in assoluto.

Ma questo non basta.

In realtà noi Beatmaker dovremmo anche capire altre cose tra cui:

  • Qual è il nostro AUDIENCE
  • Cos’altro ascolta il nostro AUDIENCE
  • Se siamo finiti in qualche Playlist specifica
  • In quali paesi viene ascoltata maggiormente la nostra musica

Sono tutte informazioni utili anche per definire la nostra nicchia (fetta di mercato precisa al quale ci rivolgiamo con i nostri Beats).

In questo caso ci salvano alcune applicazioni non del distributore musicale ma proprio delle piattaforme stesse.

Una di queste è SPOTIFY FOR ARTISTS.

Hai a disposizione sia l’APP che il sito, dove non ti resta che loggarti subito dopo l’iscrizione a Distrokid e seguire tutte le indicazioni (molto semplici) per creare un “profilo artista” e accedere a tutti i dati sopra elencati.

Quanto puoi guadagnare dalla distribuzione dei tuoi Beats?

Questa è una delle domande che mi vengono fatte più spesso quando si parla di “Vendita Beats Online”.

Beh, diciamo che la maggior parte degli incassi deriva dalla vendita diretta su piattaforme americane come Beatstars, Airbit e Soundclick.

Clicca qui per leggere l’articolo sulla sponsorizzazione dei tuoi Beats >

Gli Stream possono comunque diventare una seconda fonte di guadagno e ci permettono anche di farci conoscere e proporre la nostra musica in modo professionale, quindi non sono da sottovalutare.

Per ogni Stream il guadagno varia da mezzo centesimo a un centesimo circa, in base anche alla piattaforma Streaming sulla quale vogliamo fare l’analisi.

Per renderla semplice…se fai 1 milione di Stream ecco quanto ti pagheranno:

  • Spotify: 4370$
  • Youtube: 1000$
  • Apple Music: 7350$
  • Amazon Music: 4020$
  • Deezer: 4000$
  • Tidal: 12500$

Mi rendo conto che sono numeri alti e che per raggiungere certe cifre devi fare numeri davvero importanti.

Questo non significa che però devi abbatterti e lasciare perdere.

Piuttosto lavora sulla qualità dei tuoi Beats se ancora non ti senti pronto a distribuirli online.

A questo punto puoi scegliere, in base alle tue esigenze, cosa fare fin da subito:

Stay Creative

–Andrea